Corsica: visita e scopri l'isola della bellezza

/
Corsica

La Corsica non è definita a caso isola della bellezza: conoscerla è necessariamente amarla. La sua natura selvaggia, l’azzurro del mare, la sabbia fine delle sue spiagge e il suo ricco patrimonio storico ne fanno una meta di viaggio completa. Da nord a sud, da est a ovest, scopri le gemme nascoste di quest’isola dove bellezza e vita facile sono le parole chiave. Cittadelle arroccate o villaggi tipici, antiche fontane o cascate, vecchi frantoi e bastide, c’è così tanto da vedere e vivere in Corsica. Visitare e scoprire l’isola della bellezza ti permette di vedere una diversità di paesaggi, non solo perché offre diversi tipi di ambienti naturali, ma anche perché ogni area geografica ha la sua storia, cultura e tradizioni. Stai programmando un soggiorno sull’isola? Andiamo insieme alla scoperta della Corsica.

Cultura e patrimonio corso

La Corsica è la seconda isola più grande del Mediterraneo. Si trova a nord dell’isola italiana della Sicilia ea sud della terraferma francese. La cultura e il patrimonio della Corsica sono ricchi e molto diversi da quelli che conosciamo nella Francia continentale. La Corsica ha ospitato molte civiltà nel corso della storia. La Corsica è stata occupata molto presto: ci sono siti archeologici che risalgono a diversi millenni e attestano un’antica civiltà sull’isola della bellezza. Tra il V e l’XI secolo, la Corsica fu regolarmente attaccata, invasa e saccheggiata dagli Ostrogoti e dai pirati, molti dei quali solcavano i mari. La bandiera corsa (la testa di moro) è il simbolo di questa lotta contro l’invasore. Dall’XI al XIII secolo i Pisani occuparono la Corsica, ai quali succedettero i Genovesi tra il XIII e il XVIII secolo. Questi secoli di occupazione furono all’origine della costruzione del patrimonio architettonico che conosciamo oggi.

La Corsica ha rivendicato a lungo la sua indipendenza dall’assalto della Francia, ma non lo è stata davvero solo sotto Pascal Paoli tra 1755 e 1769. Gli accordi di Versailles (1768) tra Genova e la Francia fecero sì che la Corsica tornasse sotto il dominio francese. Nel 1769, Napoleone Bonaparte nacque sull’isola (Ajaccio) e nonostante il suo amore per la Corsica, si adoperò affinché appartenesse al regno di Francia. La Corsica fu invasa dai tedeschi e dagli italiani durante la seconda guerra mondiale, ma sarà la prima zona della Francia ad essere liberata nell’anno 1943. I monumenti eretti in Corsica nel corso della storia sono segni importanti del suo passato< /strong>: sito archeologico di Filitosa, cittadelle di Calvi e Bastia, torri di avvistamento ed edifici religiosi testimoniano un patrimonio ricco e prestigioso. Ma il patrimonio e la cultura corsa sono anche lingua, storie e canti, coltivazioni ancestrali e pratiche culinarie tramandate di generazione in generazione.

Bonifacio-ville-perchee
saucisson-corse

Gastronomia corsa

La Corsica è famosa in tutto il mondo per la finezza e i sapori unici della sua gastronomia. Ecco 10 piatti che troverai solo sull’isola della bellezza:

  1. Il brocciu: è un formaggio cremoso di pecora o di capra e fresco, molto usato in corso cucina. Questi includono cannelloni di brocciu, ciambelle, verdure ripiene, frittate e torte di brocciu e persino alcuni dolci.
  2. figatellu: è uno dei corsi più famosi. È un insaccato di fegato, impastato con erbe, carne e grasso di maiale che si può consumare freddo o caldo.
  3. La coppa: è il lombo di maiale affumicato ed essiccato che è un componente immancabile dei taglieri di salumi corsi e che può essere utilizzato anche in cucina.
  4. Il fiadone: è un dolce a base di brocciu, zucchero, uova, limone e liquore.
  5. frappes: si tratta di piccole ciambelle corse che vengono servite per occasioni speciali (battesimi, matrimoni o feste di famiglia).
  6. I canistrelli : è un biscotto secco (bianco, limone, mandorla, anice o uvetta) che si mangia con il caffè.
  7. Farina di castagne: viene utilizzata come base per molte preparazioni dolci o salate ed è anche governata da un AOP.
  8. Zuppa corsa : potremmo paragonarla a un minestrone, le verdure non sono mescolate, ci sono i fagioli le carni bianche e gli avanzi di salumi vengono usati per fare il brodo.
  9. terrina di cinghiale: in Corsica, la maggior parte degli uomini caccia. Ecco perché le terrine di selvaggina, in particolare il cinghiale, sono una legione.
  10. Vino e birra corsi: le denominazioni Patrimonio, Fumiccicoli e Clos Capitoro sono una grande scoperta quando si ama il vino. Per quanto riguarda la birra, Pietra è la più famosa a base di farina di castagne.

Attività in Corsica

La Corsica offre varie aree geografiche, molte attività sono possibili. Tra questi, attività acquatiche come jet ski, canyoning, rafting, immersioni, kayak, paddle, ecc. Attività sportive come paracadutismo, parapendio, quad, buggy, via ferrata, zip line, arrampicata, ecc. Escursioni e passeggiate in barca, in bicicletta oa piedi (GR20). Tra mare, montagna e macchia mediterranea, nulla è impossibile sull’isola della bellezza.

corse-beauté-etat-pur

I luoghi da non perdere in Corsica

La Corsica è un territorio dai mille volti. Per aiutarti a prepararti per il tuo viaggio, ecco i luoghi da non perdere a seconda della zona in cui prevedi di andare:

Alta Corsica

L’Alta Corsica è selvaggia e autentica, ecco cosa devi assolutamente visitare:

  • La città di Calvi, ricca di fascino e ricco di storia;
  • Il Parco de Saleccia
  • Le Gole della Restonica e Spelunca, per gli amanti della natura e dei panorami eccezionali;
  • Le Costa Verde e i suoi segreti;
  • La Vigna Patrimonio, una gemma protetta da una AOC;
  • La Lago del Nino e le sue grandi distese di prato verde dette “ pozzines ” dove ti imbatti in maiali e mucche che vagano liberi;
  • Il Cap Corse che riunisce tutto ciò che rende t il fascino corso: villaggi arroccati, spiagge sontuose, architettura antica, ecc.
  • Il sito archeologico di Aleriae i suoi resti;
  • Il desert des Agriates e la sua ricca fauna e flora ;
  • San Antonio, uno dei villaggi più antichi della Corsica

La Corsica del Sud

Ecco cosa devi vedere nel sud della Corsica:

  • La città di Bonifacio e le sue bianche scogliere;
  • Le Isole Lavezzi ;
  • Le Aiguilles de Bavella ;
  • Le Riserva naturale di Scandola ;
  • I calanchi di Piana;
  • Le isole sanguinarie ;
  • Il borgo di Cargèse.

Le spiagge più belle della Corsica

Non c’è bisogno di andare alle Seychelles per trovare sabbia bianca e acqua limpida, ecco le spiagge più belle della Corsica:

  • La spiaggia di Palombaggia ;
  • La spiaggia di Santa Giulia;
  • La spiaggia di Rondinara ;
  • La spiaggia di Ficajola nei calanchi di Piana ;
  • La spiaggia di Ostriconi ;
  • La spiaggia di Cap de Fino ;
  • La spiaggia di Nonza strong> ;
  • La spiaggia di Calvi ;
  • Le isole Lavezzi.

Corte e il centro dell'Isola della Bellezza

Ecco i luoghi da visitare se soggiorni a Corte, al centro dell’isola della bellezza:

  • La cittadella di Corte ;
  • Il belvedere di Corte ;
  • Il Museo della Corsica
  • La città alta ;
  • Il Cours Paoli ;
  • Le gole della Restonica ;
  • Le gole della Restonica strong> ;
  • La Punta Alta ;
  • La regione di Ascu.

La catena montuosa della Corsica

La catena montuosa corsa è composta da 7 massicci da nord a sud dell’isola:

  • Il massiccio del Monte Stello ;
  • Il massiccio del Tenda e del Monte Astu ;
  • Il massiccio del Monte Cinto ;
  • Il Monte San Petrone ;
  • Il Monte Rotondo ;
  • Il massiccio del Monte Renoso  ;
  • Il massiccio del Monte Incudine.
randonnée sur la costa verde

Le Campoloro: il tuo campeggio corso per scoprire l'isola della bellezza

Niente più condizioni rustiche: oggi il campeggio in Corsica del Nord offre servizi di qualità per offrirti il ​​comfort come a casa e nel cuore della natura. Nel nostro campeggio puoi scegliere tra piazzole o sistemazioni (cottage, chalet, bungalow) sapientemente disseminati in un parco alberato per mantenere la tua privacy senza rinunciare alla convivialità.

Situato in riva al mare, il nostro campeggio permette di godere alternativamente dell’ombra delle querce e dei piaceri la spiaggia, tra abbronzatura e nuoto. Quelli di prima mattina godono di una bella alba che fa sempre presagire belle giornate trascorse con la famiglia o gli amici.

Il nostro campeggio dispone di un parco acquatico e i suoi famosi scivoli che delizieranno tutti. I più piccoli si divertono in piscine con adeguate profondità in tutta sicurezza. I più motivati ​​ridisegnano la loro silhouette in una palestra completamente attrezzata o prendono parte a vari sport acquatici, acquagym o beach volley.